Skip to content

La lingua danese

by Irene on dicembre 4th, 2010

Questo fantastico video un po’ vintage e’ una canzoncina danese che elenca una serie di cose che vengono vietate ai bambini… per darvi un’idea di come suoni questa lingua.

La lingua danese fa parte del gruppo delle lingue germaniche e piu’ precisamente e’ una lingua scandinava: infatti condivide molto con lo svedese e, ancora di piu’, con il norvegese.  Le persone che conoscono queste lingue o anche il tedesco o l’olandese sono molto avvantaggiati nell’imparare il danese.

E’ una lingua difficile da imparare, non tanto per la grammatica, che non e’ molto complessa, anche se presenta innumerevoli eccezioni alle poche regole, ma soprattutto per la pronuncia. Ci sono moltissimi suoni gutturali ed un notevole numero di vocali pronunciate in modo diverso, che per noi tendono a confondersi tutte con delle “o” o delle “u”.

L’alfabeto contiene tre lettere in piu’ rispetto a quello inglese: æ, ø, å.

Come e’ noto, in Danimarca, tutti (ma proprio tutti, almeno al di sopra degli 8 anni) parlano inglese e non gli dispiace affatto farlo, ma quasi sono felici di sfoggiarlo! Questo vale soprattutto a Copenhagen e nelle citta’ piu’ grandi. Quindi, se si viene per un periodo breve, come ad esempio per un Erasmus, non e’ affatto necessario imparare la lingua, anzi, e’ praticamente impossibile farlo in cosi’ poco tempo.

Se invece si sta in Danimarca per un periodo piu’ lungo, per integrarsi o trovare un lavoro conoscere il danese e’ molto importante. Forse il motivo principale e’ proprio integrarsi.

In tutto questo c’e’ un lato positivo: i corsi di danese sono molto divertenti! Tutti stranieri che risiedono in Danimarca hanno diritto a corsi di danese gratuiti (o quasi) per i primi tre anni. Anche il materiale didattico ed i libri sono gratuiti. Questi corsi sono organizzati dalle scuole di lingua e sono pagati dal comune.

Esistono 3 differenti tipi di corsi:

– DU1, pensato per chi non sa leggere o scrivere nessuna lingua,

– DU2, per chi sa leggere e scrivere nella propria lingua, ma ha un grado di scolarizzazione basso,

– DU3, per chi ha un grado di scolarizzazione piu’ elevato (scuola superiore).

Ciascuno di questi tipi di corso e’ composto da 5 livelli.

Alla fine di ogni modulo c’e’ un test ed alla fine dei 5 moduli del DU3 si sostiene un esame che si chiama “Prøve i Dansk 3″, che e’ uno dei requisiti per ottenere la cittadinanza danese. Inoltre esiste un sesto livello, che si puo’ seguire esclusivamente se si e’ nel DU3, che da’ accesso a corsi universitari insegnati in danese.

Ciascuno dei moduli ha una durata variabile dai 3 ai 6 mesi, a seconda della scuola, e normalmente le lezioni sono due volte alla settimana di pomeriggio o di sera, circa 3 ore per lezione.

Noi siamo iscritti alla Studieskolen di Copenhagen, che offre solo il DU3 e richiede che i corsisti sappiano l’inglese, ed attualmente siamo all’inizio del modulo 3. Per ora capiamo abbastanza il danese scritto, ma poco il parlato. E parlare e’ la cosa piu’ difficile!

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks

From → vita danese

Comments are closed.